1 2 3 4 5 6
GIORNO DEL RICORDO 2017



Manifestazioni ed iniziative commemorative nei cinque continenti delle realtà aderenti all’Associazione Giuliani nel Mondo di Trieste in occasione del “Giorno del Ricordo”
10.02.2017

 
 
Messaggio del Presidente Locchi
 
Ai nostri corregionali emigrati, raggruppati in oltre 50 sodalizi, ai componenti delle presenze giuliane e a quelli della nuova emigrazione Expats aderenti all'Associazione Giuliani nel Mondo di Trieste e sparsi in oltre 45 paesi nei cinque continenti, nonché a Roma e Milano, il Presidente dell’Associazione Giuliani nel Mondo, Dario Locchi, in occasione della ricorrenza del "Giorno del Ricordo", ha inviato un messaggio che sarà letto durante le numerosissime manifestazioni pubbliche (Sante Messe, deposizioni di corone presso i monumenti, incontri e dibattiti nelle proprie sedi, quelle istituzionali e governative) programmate dai nostri sodalizi in tutto il mondo ed alle quali saranno presenti le Autorità diplomatiche italiane, ed in particolare Ambasciatori e Consoli Generali.
In sintesi il testo sottolinea che tali iniziative hanno la finalità di rafforzare la continuità della memoria, soprattutto per le nuove generazioni, attraverso la conoscenza di quegli tragici eventi.
 
 
Le manifestazioni e le iniziative dei Circoli giulianinei cinque continenti
 
America latina
 
Da segnalare le cerimonie organizzate dai Circoli Giuliani nei paesi dell’America Latina: Argentina, Cile e Uruguay e Brasile.
  
Uruguay
 
A Montevideo in Uruguay le Associazioni dei giuliani, friulani e pordenonesi si riuniscono nella sede de Los Italianos e verrà scoperta a nome di tutti e tre i Sodalizi una targa; presente l’Ambasciatore Gianni Piccato.
L’orazione in memoria delle vittime sarà tenuta da Mons. Antonio Bonzani.
Quindi la parola a Gianfranco Premuda presidente del Giuliano-Dalmato di Montevideo, poi al vicepresidente Aldo Zanfabro sul tema “Gli Esuli Giuliani in Uruguay” ed il presidente del Comites, Claudio Melloni.
Infine, verrà trasmesso il video della canzone “1947” di Sergio Endrigo.
 
Brasile
 
A Brasilia Max Lucich Storai ha preso contatti con l’Ambasciatore Antonio Bernardini per un’ iniziativa.
 
A San Paolo, il 12 febbraio, le Famiglie degli esuli istriani fiumani e dalmati, ma anche gli emigrati giuliani e goriziani e tutti i simpatizzanti, si troveranno nella Chiesa degli Immigrati Madonna della Pace per commemorare i martiri delle foibe.
Grazie all’interessamento di Claudio Ferranda, ampia diffusione alla suddetta commemorazione è stata data dal Comites di San Paolo a tutto il mondo rappresentativo degli emigrati italiani.
 
A Louveira
Si chiama Nuova Trieste un rione nella città di Louveira a 80 km da San Paolo. Numerose le famiglie di origine regionale (De Blasi, Biazi, Stek, Furlan, Bonetto, Moretto, Fimanore, Tomasetto ecc.) che ricorderanno questi fatti presso un piccolo museo sito accanto alla Chiesetta della Madonna dell’Abbazia.
  
Argentina
 
Buenos Aires
In particolare, per quanto attiene l’Argentina, la Federazione dei circoli giuliani, presieduta da Gianfranco Tuzzi, ha in programma la Santa Messa nel Santuario Nostra Signora Madre degli Emigrati, a Buenos Aires, nel quartiere La Boca, alla presenza delle autorità, diplomatiche e consolari, del coro giuliano e del coro degli alpini.
Annamaria Marincovich, Presidente del Sodalizio Gruppo Esuli ed Emigrati giuliano-dalmati di Buenos Aires, per l’occasione ha predisposto alcuni toccanti versi dal titolo “Martiri Giuliani” che saranno letti durante la cerimonia presso la Foiba di Basovizza.
Non verrà a mancare, sempre a Buenos Aires in un secondo tempo la Santa Messa per i soci del suddetto Sodalizio giuliano-dalmata.
 
Mar del Plata
Il Circolo Giuliani nel Mondo di Mar del Plata organizza la Santa Messa nella Parrocchia di San Carlo Borromeo con la partecipazione del coro giuliano del Mar del Plata.
 
Bahia Blanca
Non verrà meno il ricordo tra tutti i nostri corregionali a Bahia Blanca, come informa il presidente del Sodalizio Lucio Iurman.
  
Cile
 
Santiago del Cile
A Santiago del Cile i nostri corregionali si riuniranno in preghiera presso la Parrocchia Italiana con Padre Pepe.

Sud Africa
 
In Sud Africa, a Johannesburg, il ritrovo è stato fissato presso il monumento alle foibe – sito accanto al Club Italiano – realizzato dall’arch. Jemma Stelli, nipote di un esule e parente di infoibati.
Presenzierà il Console Generale Marco Petacco ed il coro “Verdi” composto da soci e familiari del Sodalizio.
 
Stati Uniti
 
New York
 
Grazie alla disponibilità e la collaborazione del Console Generale Francesco Genuardi e del vice Console Generale Roberto Frangione di notevole rilevanza l’iniziativa dei nostri Sodalizi di New York  e del New Jersey presso, appunto la prestigiosa sede diplomatica.
E’ prevista una conferenza – dibattito dal titolo “Le memorie dell’Esodo – ad ogni oggetto un volto” nonché l’allestimento di una mostra di oggettistica… un mini “Magazzino 18”. Coordinatori – relatori Eligio Clapcich, Stefano Meton e Ellis Tommaseo.
 
 
Canada
 
Sante Messe, incontri, mostre, esibizioni di cori, avranno luogo presso i nostri sodalizi in Canada. Particolari cerimonie sono previste a Toronto ed a Chatham.
A Toronto il Club Giuliano Dalmato organizza il giorno 5 la Santa Messa presso la Chiesa San Peter’s, a cui farà seguito la deposizione di una corona. Inoltre al Centro Veneto si svolgerà il tradizionale incontro che ha come scopo ricordare la storia dell’esodo.
La Lega Istriana di Chatham e SW Ontario riunirà i soci presso il monumento. A seguire una Santa Messa.
  
Australia
 
Ad Adelaide, la Famiglia Istriana organizza un incontro al Museo dell’Immigrazione – dove il nostro Sodalizio ha nello scorso anno posto una targa – per una semplice cerimonia.
Il 19 febbraio invece – come informa la presidente Elvia Babich – è prevista una Santa Messa a cui farà seguito un pranzo dove un corregionale racconterà la sua storia.
Canberra si terrà una Santa Messa nella Cattedrale di San Cristoforo ed un incontro al Centro Culturale Italiano, cui presenzierà l’Ambasciatore d’Italia Pier Francesco Zazo.
A Melbourne,così come a Sydney i nostri corregionali si danno appuntamento nelle rispettive Chiese.
   
Belgio
 
I Giuliani nel Mondo di Bruxelles organizzano una serata intitolata “Un’unica vendetta, la verità”. La manifestazione si tiene il 9 febbraio presso l’Ufficio di collegamento della Regione FVG ed è incentrata sulla presentazione del libro “Maddalena ha gli occhi viola” di Rosanna Turcinovich.
Parteciperà, in veste di testimone della Shoah, Tatiana Bucci Pertoldi.
  
Roma e Milano
 
A Roma, come ogni anno, il nostro Sodalizio parteciperà a tutte le iniziative del Comitato romano dell’ANVGD che comprende tra l’altro la deposizione di corone d’alloro all’Altare della Patria, alla Fontana degli Infoibati ed al Cippo carsico.
L’AGM di Trieste ha dato inoltre il patrocinio alla IV edizione della Corsa del Ricordo, organizzata dalle Associazioni Sportive Sociali Italiane (ASI) che si svolgerà domenica 12 febbraio,a Roma, tra le vie del quartiere Giuliano-Dalmata (zona Laurentina).
Una seconda tappa è in programma il 17 settembre p.v. a Trieste nella zona della Foiba di Basovizza.
“L’obbiettivo è quello di dare un’occasione ai più giovani di incontrarsi e confrontarsi con la storia italiana attraverso lo sport, riscoprire strade e vicoli della città di Roma che richiamano la storia ed il ricordo di quell’atroce avvenimento”, all’insegna di uno degli sport più antichi del mondo, la corsa podistica.
 
Gli Amici Triestini di Milano – Sodalizio presieduto da Marco Fornasir – realizzano due iniziative celebrative.
Il 26 gennaio Paolo Radivo ha presentato il suo poderoso volume sulla strage di Vergarolla.
La seconda si svolgerà il 14 febbraio nella sala consiliare del Comune di Sesto Calende. Ospite per una conferenza Umberto Smaila e sua mamma Mary Nacinovich, esule da Fiume.
  
Altre iniziative e l’AGM
 
A Bologna, domenica 12 febbraio, il Comitato Provinciale di Bologna dell’ANVGD organizza una serie di iniziative tra cui la mostra documentaria (7 – 26 febbraio) a Palazzo d’Accursio su “La donna in Istria e in Dalmazia nelle immagini e nelle storie”, la deposizione di una corona alla stazione centrale, una alla rotatoria dei “Martiri delle Foibe” mentre la cerimonia ufficiale si terrà presso il Giardino Martiri dell’Istria, Venezia Giulia e Dalmazia. Infine, presso il teatro San Gioacchino è prevista la commemorazione ufficiale con la presenza della Fanfara dei Bersaglieri di Scandiano.
 
Altre tre iniziative – con la deposizione di corone – si svolgeranno nel Comune di San lazzaro di Savena, presso il Giardino intitolato a Licia Cossetto e presso l’ex Villaggio Giuliano. Animatore delle iniziative il presidente Mario Segnan.
A Perugia sarà celebrata la “Giornata del Ricordo” con l’assegnazione il 17 febbraio del premio – sesta edizione – “Dignità Giuliano Dalmata nel Mondo” alla memoria del Alfonzo Orlini, fondatore di “Difesa Adriatica” e presidente dal 1948 al 1951 dell’ANVGD.
Sempre a Perugia, il giorno 10 a Palazzo Priori si svolgerà un dibattito presente il presidente del Consiglio comunale. Coordinatore delle due iniziative Franco Papetti.
 
Ad Agrigento presso il Liceo Leonardo è in programma il IV incontro con gli studenti delle varie classi il cui tema riguarda “Il Giorno della memoria e del Ricordo”.
Si svolgerà anche un dibattito sul libro “L’Istria di Gina” che è stato a suo tempo distribuito appunto perché sia letto anticipatamente.
L’evento verrà registrato e filmato.
Inoltre è in programma presso la Prefettura un incontro-dibattito-intervista alla presenza degli studenti del Liceo Politi che verterà sul “Giorno del Ricordo”. Conversatore il cav. Gaetano Allotta, noto storico agrigentino.
Anche in questa occasione verrà realizzato un filmato e distribuito in tutte le scuole della provincia di Agrigento e posto su internet.
Le iniziative indicate sopra trovano il factotum nella persona del prof. Pino Crapanzano.
A Favara, sempre grazie al prof. Pino Crapanzano il giorno 20 la gran parte delle iniziative tenutesi ad Agrigento saranno ripetute nelle scuole del Comune e saranno coinvolti genitori, autorità e cittadini.
 
ANVGD: Udine – Gorizia – Roma
 
Udine
Siamo a conoscenza che il Comitato Provinciale di Udine per il tramite del suo presidente ing. Silvio Cattalini, anche componente del Consiglio Direttivo dell’AGM di Trieste, ha in programma il 10 febbraio presso il Parco “Vittime delle Foibe” la benedizione del cippo commemorativo mentre al pomeriggio a Tarcento – presente il Sindaco Mauro Steccati – la vicepresidente dell’ANVGD udinese Bruna Zuccolin aprirà i lavori per la presentazione del libro  “Storia di Zara”; relatore il prof. Fulvio Salimbeni.
Infine, sabato 11 al Teatro “Mons. Comelli” saranno assegnate le medaglie a Giuliani infoibati.
 
Gorizia – Gradisca – Cormons – Medea – Monfalcone – Ronchi Dei Legionari
Di notevole rilevanza le celebrazioni a Gorizia grazie anche alla collaborazione della Lega Nazionale, Comune e Prefettura di Gorizia.
Maria Grazia Ziberna presidente ANVGD goriziana e di Luca Urizio della Lega Nazionale apriranno le manifestazioni.
 
Sono in programma il conferimento di speciali riconoscimenti a discendenti delle vittime delle Foibe. Ospite Lucia Bellaspiga.
Altri momenti commemorativi si svolgeranno nella Scuola elementare di Gradisca, a Cormons come a Medea presso l’Ara Pacis ed a Grado con deposizioni di omaggi floreali.
Altri momenti sono in programma a Monfalcone ed a Ronchi dei Legionari.
Non mancheranno Sante Messe ed esibizioni di cori.
 
Roma
L’Assessorato comunale romano alla Crescita culturale, unitamente al Comitato Provinciale di Roma dell’ANVGD ed alla Società di Studi Fiumani hanno programmato un convegno sul tema del “Confine Orientale e gli esiti delle trattative di pace”.
Interverranno Donatella Schurzel, presidente della Sezione romana ANVGD, Marino Micich, segretario generale della Società di Studi Fiumani, Davide Rossi docente di Storia all’Università di Trieste e Andrea Ungari docente di Teoria e Storia presso la LUISS.
Sarà presentata la seconda edizione del Concorso letterario “Tu lascerai ogni cosa diletta…”.
Non mancherà la proiezione di filmati d’epoca.