1 2 3 4 5 6
Chi sono i Giuliani nel Mondo?

Sono gli emigrati di lingua, cultura e nazionalità italiana originari dalle province di Trieste e di Gorizia, situate all'estremità Nord-Est dell'Italia, gli esuli provenienti dall'Istria, da Fiume, dalle Isole del Quarnero e dalla Dalmazia, abbandonate in massa a seguito dell'occupazione jugoslava alla fine della seconda guerra mondiale, nonché i loro discendenti nati negli altri Continenti, negli altri Paesi dell'Europa e nelle altre regioni italiane in cui sono stati accolti ed in cui attualmente risiedono. Nel linguaggio corrente vengono spesso indicati anche con la denominazione contratta di "Giuliano-Dalmati".

Cause e caratteristiche dell'emigrazione giuliano-dalmata

Già nella seconda metà dell'Ottocento sono state segnalate numerose presenze di persone originarie da tali aree geografiche (allora facenti parte dell'Impero Austro-ungarico), le quali esercitavano commerci ed attività marittime in Australia ed in alcuni Paesi del Sud America, in particolare in Argentina, in Brasile ed in Uruguay. I flussi migratori di maggiore consistenza hanno avuto luogo nel Novecento, a partire dal periodo successivo alla prima guerra mondiale. Sono continuati, in relazione agli avvenimenti che hanno interessato la Venezia Giulia, le città di Trieste e di Gorizia, l'Istria, la zona di Fiume, il Quarnero e la Dalmazia, verso la fine e dopo la conclusione della seconda guerra mondiale. Infatti, le cause e le caratteristiche dell'emigrazione giuliano-dalmata sono sostanzialmente diverse da quelle tradizionali dell'emigrazione dalle altre regioni italiane, a cominciare dal Veneto e dal Friuli, riconducibili alle condizioni di miseria delle popolazioni e dalla ricerca di una vita migliore altrove. Le motivazioni dell'emigrazione giuliano-dalmata, infatti, sono direttamente connesse alle travagliate vicende storico-politiche che hanno ripetutamente e drammaticamente coinvolto nel trascorso secolo le terre del confine Nord-Orientale dell'Italia. Per questo si possono definire alcuni periodi principali: fra la fine degli anni Venti e gli anni Trenta e poi alla fine dalla seconda guerra mondiale, per motivi diversi, dall'area giuliana, ed in particolare dalle province di Trieste e di Gorizia; nel periodo dal 1943 alla fine degli anni Cinquanta, in cui è avvenuto il grande esodo della popolazione italiana dall'Istria, da Fiume, dal Quarnero e dalla Dalmazia; nel periodo dal 1953 alla fine degli anni Cinquanta, in cui vi è stato una notevole emigrazione dall'area triestina verso l'Australia. Il fenomeno delle emigrazioni di massa si è esaurito negli anni Sessanta. Da queste zone, comunque, va segnalata una costante migrazione di carattere professionale, dirigenziale ed in taluni casi anche imprenditoriale, iniziata dai primi decenni dello scorso secolo verso varie parti del mondo e, successivamente, sviluppatasi in misura crescente nelle diverse epoche ed in relazione alle varie opportunità fino ai nostri giorni.

Comunità Giuliano-dalmate nel mondo

I primi Sodalizi fra gli emigrati giuliani, istriani, fiumani e dalmati sono stati costituiti alla fine degli anni Cinquanta e negli anni Sessanta in Australia, in Argentina, in Canada e successivamente negli altri Paesi. Attualmente consistenti Comunità giuliano-dalmate sono presenti nei vari Stati dell'Australia, in numerose città dell'Argentina, in Brasile, in Cile, in Uruguay ed in Venezuela; in Canada e negli Stati Uniti; oltre che in vari Paesi dell'Europa e nelle altre regioni dell'Italia. Allo scopo di collegare organicamente tutte le Comunità giuliano-dalmate presenti nei vari Paesi ed i Circoli, i Club ed i Sodalizi e le Associazioni che le aggregano e le rappresentano, è stata costituita nel 1970, per iniziativa di un gruppo di pubblici amministratori e di personalità della vita culturale e sociale delle province di Trieste e di Gorizia, l' Associazione Giuliani nel Mondo.

Associazione Giuliani nel Mondo

L'Associazione è apolitica e senza fini di lucro, opera sulla base dell'impegno di volontariato dei propri soci e, secondo quanto disposto dal suo Statuto, persegue le seguenti finalità di carattere eminentemente culturale e sociale:

- riunire e rappresentare i Giuliani, gli Istriani, i Fiumani ed i Dalmati residenti nelle varie parti del mondo e nelle altre regioni italiane, rafforzandone i legami con la loro terra d'origine;

- mantenere continui contatti con le Comunità giuliano-dalmate e con i singoli componenti delle stesse che a seguito di emigrazione temporanea o permanente vivano ed operino nei diversi Paesi;

- promuovere ed organizzare tutte quelle iniziative che possano favorire la conservazione della specifica identità nonché la tutela morale, l'assistenza sociale e la qualificazione culturale degli emigrati dalla Venezia Giulia, dall'Istria, da Fiume, dalle Isole del Quarnero e dalla Dalmazia, delle loro famiglie e dei loro discendenti;

- svolgere un'azione di informazione per far meglio conoscere quanto i Giuliano-dalmati hanno realizzato e realizzano nei vari Paesi e nelle altre regioni italiane nei diversi campi di attività e per rendere partecipi i Giuliano-dalmati sparsi nel mondo degli avvenimenti e degli sviluppi della loro terra d'origine;

- rendersi interprete presso gli Organi locali, regionali e nazionali preposti all'attuazione di interventi e provvidenze a favore degli emigrati, delle istanze e delle esigenze dei Giuliano-dalmati che vivono lontano dalla terra natale e contribuire alla soluzione dei loro problemi;

- favorire il rientro ed il reinserimento dei Giuliano-dalmati nell'ambito della Regione Friuli-Venezia Giulia.

Sono Organi dell'Associazione: l'Assemblea dei soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente ed il Comitato Esecutivo; il Collegio dei Revisori dei Conti, il Collegio dei Probiviri.

Il Consiglio Direttivo dell'Associazione, eletto ogni tre anni, è composto da venti esponenti; vi fanno inoltre parte di diritto i Sindaci delle Città ed i Presidenti delle Province di Trieste e di Gorizia.

L'Associazione pubblica un proprio organo di informazione "Giuliani nel Mondo", a periodicità trimestrale e con invio gratuito agli emigrati giuliani, istriani, fiumani e dalmati che lo richiedano oltre alle autorità, enti e realtà socio-economiche culturali e Circoli, Club e Sodalizi Giuliano-dalmati nel mondo.

All'Associazione Giuliani nel Mondo aderiscono attualmente circa settanta fra Associazioni, Circoli, Club e Sodalizi giuliano-dalmati operanti nei vari Paesi. All'Associazione aderiscono anche le Federazioni costituite dai Circoli giuliano-dalmati esistenti rispettivamente in Australia, in Argentina ed in Canada.


CARICHE SOCIALI PER IL TRIENNIO 2011-2014
 
Presidente dell’Associazione:
Dario LOCCHI
 
Presidente Onorario:
Dario RINALDI
 
Vicepresidenti:
Franco MINIUSSI
Paolo DE GAVARDO
Eugenio AMBROSI

Tesoriere:
Nicolò MOLEA
 
Direttore:
Fabio ZIBERNA
 
Altri Componenti del Consiglio Direttivo:
Ennio ABATE                                              
Vittoriano BRIZZI                                        
Silvio CATTALINI                                        
Renzo CODARIN
Antonella GALLAROTTI                                          
Leonardo GAMBO                                     
Rosanna GIURICIN                                    
Mariastella MALAFRONTE
Raoul PUPO
Claudia RAZZA
Pierluigi Sabatti
Roberto SANCIN
Marco TONCELLI
Chiara VIGINI

                                      
Componenti di diritto del Consiglio Direttivo (o loro delegati):
Presidente Provincia di Trieste
Maria Teresa BASSA POROPAT
(delegato permanente Igor DOLENC vice presidente)
 
Sindaco di Trieste
Roberto DIPIAZZA
(delegato Pierpaolo ROBERTI vice sindaco)
 
Presidente Provincia di Gorizia
Enrico GHERGHETTA
(delegato Fabio DELBELLO consigliere)
 
Sindaco di Gorizia
Ettore ROMOLI
(delegato Rita DAGIAT)
 
Collegio dei Revisori dei Conti:
Claudio SAMBRI
Marina RADIVO
Max VENCHIARUTTI

Collegio dei Probiviri:
Giorgio CESARE
Livio CHERSI
Lucio ROSSI BERESCA
 
Collaboratrice amministrativa:
Rosalba PERICH

Collaboratrice di segreteria:
Ilara CIGAR


Sintesi storica

 Il 16 maggio del 1970, per iniziativa dell’allora Sindaco di Trieste Marcello Spaccini, soci fondatori le Province ed i Comuni di Trieste e di Gorizia, nasceva l’Associazione Giuliani nel Mondo.
 
L’Associazione è, quindi, da 40 anni, insostituibile punto di riferimento e di raccordo tra la Venezia Giulia e una sessantina di Circoli, Club, sodalizi formati da emigrati triestini, goriziani, bisiachi, istriani, fiumani e dalmati residenti nei vari continenti.
 
Innumerevoli i convegni, gli incontri, i raduni, i seminari di studio, le pubblicazioni, le mostre, le manifestazioni corali e musicali, gli stage per i giovani e i soggiorni per emigrati anziani organizzati in questi anni dall’Associazione.
 
Al Sindaco Spaccini, che guidò l’associazione dal 1970 al 1979, seguono Nereo Stopper, Presidente dal 1979 all’1983, Guido Salvi, dal 1983 al 1989, l’on Lanfranco Zucalli, dall’1989 al 1990, Dario Rinaldi dal 1990 al 2005 e Dario Locchi dal 2005 in avanti. I Segretari Generali: Bruno Orlando (1970-1982) e Alfredo Princich (1982-1995); dal 2006 ad oggi Fabio Ziberna direttore. Le signore Luciana Bearz, Gabriella Marcuzzi, Anna Gamba, Elena Moro, Patrizia Gregori ed Elena Suzzi, già preziosissime collaboratrici dell’Associazione.

Il Presidente è Dario Locchi.
Il Presidente onorario dell’Associazione è Dario Rinaldi.
Il direttore è il rag. Fabio Ziberna.
Collaboratore Leonardo Gambo; per la parte amministrativa Rosalba Perich e per la segreteria generale Ilara Cigar.
   


Presidenti e Segretari Generali AGM dal 1970 leggi qui

DEPLIANT AGM